Home arrow Natura e Paesaggio arrow Aree Protette arrow Ecomuseo della Pietra Ollare e degli Scalpellini
Ecomuseo della Pietra Ollare e degli Scalpellini PDF Stampa
< Indietro

Image
Forma di fusione per la realizzazione di spilloni ritrovata a Toceno e datata intorno al 1000 a.C., conservata presso il Museo Archeologico della Pietra Ollare di Malesco
L’Ecomuseo ha sede a Malesco presso l’edificio dell’antico Ospedale Trabucchi.

Altri punti della rete ecomuseale sono il Museo del Parco Nazionale della Val Grande, un immobile storico cinquecentesco che contiene un’importante collezione archeologica di epoca protostorica e romana con molti reperti in pietra ollare, l’antico mulino seicentesco detto “Mulino dul Tacc”, il percorso architettonico nel centro storico (l’architettura vigezzina è essenzialmente e solo pietra), la “Linea Cadorna”, le antichissime fornaci per la realizzazione della calce, i massi di estrazione della pietra ollare, il percorso archeologico con incisioni rupestri, lo scivolo della fertilità e coppelle su pietra ollare di origine preistorica, le cave di estrazione del marmo, il percorso architettonico relativo alle tipologie costruttive in pietra legate all’alta montagna e l’Alpe Straolgio con il suo agriturismo d’alta quota alimentato a idrogeno.


Info:

Comune di Malesco
Tel. +39 0324 92261 fax +39 0324 92645
www.leuzerie.it
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

 
< Indietro
Copyright © 2018 Itinerari senza Frontiere.  Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Fenice Tecnologie s.a.s. Our site is valid CSS Our site is valid XHTML 1.0 Transitional